Ensemble Mariposa

"Un incontro in una Melodia, in un Abbraccio, in un Tango:

due corpi che danzano, un'unica anima che si pone in ascolto."

12716110_454804941391826_774179096047228

Emilia Belfiore

Violinista

12698265_454804931391827_670690152752020

Marisa Mercadé

Bandoneonista

12716281_454804924725161_581321316157822

Denis Marino

Chitarrista - Produttore Arrangiatore

10507139_454804888058498_686627677346926

Seby Burgio

Pianista

12694895_454804851391835_781316410528474

Kim Baiunco

Contrabbassista

 

BIOGRAFIA

Ensemble Mariposa - Foto (Press).jpg
Ensemble Mariposa 
 

L'Ensemble Mariposa, nato nel 2011, è costituito da una formazione italo-argentina che ripropone i classici del tango argentino in arrangiamenti originali, elaborati appositamente: un vasto repertorio di brani, rivolti sia per accompagnare il ballo (milonga ed esibizioni) che per il semplice ascolto. 

L'Ensemble Mariposa, nel corso di questi anni di intensa attività concertistica nelle milongas più importanti, è stato anche ospite in molti Festival di Tango Argentino, accompagnando nelle varie occasioni grandi coppie internazionali di ballerini (Zotto y Guspero, Barrios y Melo, Corbata y Cionci, Veredice y Hobert, Espinoza y Hurtado, Rosas y Natoli, Aragon y Boaglio, Piliu y Quiñones, Reis y Lavandeira, Cardozo y Klurfan, Murat y Michelle Erdemsel, solo per citarne alcuni). 

L’Ensemble ha preso parte a diversi spettacoli teatrali di tango [Storie di Tango (2012), Tango Sensation (2013), Tango Suite II (2013), Che Bandoneon! (2013), Tango Vivo (2014), Noche de Tango (2014), Tango Suite III (2014), Tango Context Show (2015), Tango Suite Show (2016), Tango Suite Show (2017), Maria De Buenos Aires - Sensaciones de tango (2018), Tango Suite Show (2018), Tango Suite: Clasico y Contemporaneo(2019)], colonne sonore [Tangue, la lingua del Tango] e trasmissioni televisive [Febbre da Tango]. 

Nel 2015 l'Ensemble Mariposa ha pubblicato il suo primo CD (live in studio) “Corrientes y Aguero 568”. Nel disco hanno suonato: Emilia Belfiore (violino e direzione artistica), Giulia Giuffrida (violino), Denis Marino (chitarra, direzione artistica e arrangiamenti), Seby Burgio (pianoforte), Kim Baiunco (contrabbasso), Marisa Mercadé [Arg] (bandoneon).

Attualmente la formazione ha iniziato a lavorare al secondo lavoro discografico.

Verranno proposte musiche che abbracciano le varie epoche del tango, dai compositori della Guardia Vieja a quelli della Decade de Oro (Guardia Nueva), a Pugliese, a Piazzolla e ad altri compositori contemporanei.

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom

DISCOGRAFIA

pag.1.jpg
Corrientes y Aguero 568

Musica Lavica Records

Album - 2020

Store
 
12716110_454804941391826_774179096047228
 

Diplomata brillantemente in Violino consegue la laurea specialistica sotto la guida del Maestro Antonino Presti e il Diploma decennale in Composizione con il Maestro Giovanni Ferrauto.

 

Frequenta il corso superiore di Violino presso l’Hochschule fur Musik di Detmold
(Germania) tenuto dal Maestro Marco Rizzi, ed il “Santa Cecilia” con i Maestri Pavel Vernikov, Alexander Semchuk e Igor Volochine.

Frequenta Masterclass Internazionali con i Maestri Stefano Pagliani, Giulio Franzetti, Daniel Rowland, Sergej Girchenko, Stefan Milenkovich, Sandrine Cantoreggi.

Primo premio in concorsi nazionali ed internazionali intraprende la carriera concertistica che la porta ad esibirsi in tutte le capitali europee.

Suona alla Gustav Mahler Orchestra diretta da Claudio Abbado con

le prime parti dei Berliner Philarmoniker registrando per

la Decca, Universal ed altre importanti case discografiche.

Svolge intensa attività concertistica vantando

collaborazioni con artisti internazionali tra cui Carmen Consoli in trio di Eco di Sirene.

Suona un J.B.Gaibisso del 1919 ed un Guadagnini del 1739.

EMILIA BELFIORE
 
12698265_454804931391827_670690152752020
MARISA MERCADÉ

Marisa Mercadé nasce a Buenos Aires, Argentina.

Ha iniziato a prendere lezioni di pianoforte all’età di 5 anni per continuare successivamente gli studi di bandonéon.

Le sue capacità tecniche e qualità musicali sono state apprezzate dai grandi maestri dello strumento come Alejandro Zárate e Néstor Marconi a Buenos Aires e Juan José Mosalini a Parigi.


L’anno 2000 rappresenta l’inizio della carriera concertistica di Marisa; si esibisce nei maggiori teatri argentini con il quartetto “las Tangueras”. L’assegnazione del primo premio al concorso dell’”Orquesta Escuela”, diretta dal maestro Emilio Balcarce segna l’inizio dell’attività internazionale di Marisa Mercadé. Sempre più presente sulla scena europea, Marisa si trasferisce a Parigi dove prosegue la sua intensa attività concertistica.

Al suo arrivo in Europa Marisa Mercadé entra a far parte dell’Orquesta Típica del Maestro Juan Cedron con la quale incide il disco “Nocturno”; si esibisce come solistacon l’orchestra sinfonica di Nizza nell’opera di Juan José Mosalini y Horacio Ferrer “Paris-Tango”.

Con il sestetto Las Malenas incide due dischi: “Tierra querida” e “Omoi” con la cantante giapponese Anna Seiki. Quest’ultima produzione porterà Marisa alla sua prima tournée asiatica. Marisa entra a far parte del quintetto italiano Hyperion e dell’orchestra svizzera Silencio.


Nel 2004 è invitata dal suo maestro Juan José Mosalini a far parte della Gran Orquesta de Tango con la quale si esibisce nei più noti teatri europei.
Dal 2005 Marisa accompagna il pianista e cantante Juan Carlos Cáceres nei suoi concerti di Murga Argentina. Si esibisce inoltre in duo con il cantante Melingo in occasione di concerti in diverse città europee.


Ulteriori progetti recenti ai quali Marisa ha partecipato: Concerti con avec l’Octuor de Violoncelles. Registrazioni di musica contemporanea con J.C. Marti per la pièce teatrale “L'Atelier” di Alberto Giacometti.
Ha collaborato con il compositore Luis Naon per il disco “Corazon al Sur”. Si è esibita in concerti con il quintetto a corde Les Archets de Paris.
Fa parte della compagnia di Teatro Luis Naon, Cambalache, Les Muettes Bavardes, La force des choses, compagnia di danza contemporanea ESTRO.
Attualmente insegna al Conservatorio del 19eme arrondissement di Parigi.

 
12716281_454804924725161_581321316157822
DENIS MARINO

Chitarrista, produttore, arrangiatore e docente di chitarra presso le scuole statali ad indirizzo musicale. 

Si laurea in chitarra classica con 110 e lode sotto la guida del maestro Giovanni Puddu. 

Agli studi musicali affianca quelli universitari, laureandosi nel 2006 con 110 e lode in Fisica (Nucleare e Subnucleare - V.O.) presso l'Università degli Studi di Catania. 

 

A partire dal 2005 si accosta al Tango Argentino come ballo da sala e come genere musicale, fondando nel 2011, insieme alla violinista Emilia Belfiore, l'Ensemble Mariposa, formazione musicale italo-argentina con la quale si esibisce continuamente in milongas e festival internazionali europei, pubblicando il disco “Corrientes y Aguero 568” nel 2015.

 

Dal 2007 ad oggi ha preso parte a molti lavori discografici di artisti legati alla musica popolare: Malmaritate, Eleonora Bordonaro, Fabrizio Musumeci, Antoine Michel, I Bottari della Cantica Popolare di Caserta, solo per citarne alcuni. 

Dal 2008 ad oggi ha collaborato con diversi registi, curando la parte musicale in molti spettacoli teatrali, cortometraggi e lungometraggi (due volte in concorso al Festival del Cinema di Taormina), ricevendo vari premi e menzioni d'onore. 

Dallo stesso anno collabora in modo stabile con la cantautrice catanese Gabriella Lucia Grasso. Questa collaborazione artistica ha portato alla registrazione del disco "Cadò" (Otrlive/Universal, 2010), anche qui in qualità di co-produttore artistico, arrangiatore e musicista.

Il disco è il frutto della ricerca di un denominatore comune tra la tradizione musicale argentina e quella siciliana ed ha dato il via ad una lunga serie di concerti a livello mondiale (Italia, Francia, Spagna, Argentina, Cile, Australia).

 
10507139_454804888058498_686627677346926
SEBY BURGIO

Classe 1989, inizia a studiare a soli 4 anni. Sin da giovanissimo vince svariati concorsi di musica classica nazionali ed internazionali.


Ben presto inizia a studiare piano jazz e nel 2008 partecipa al premio “Massimo Urbani” vincendo il premo del pubblico, la borsa di studio per Umbria Jazz e un'incisione discografica per la Philology Records.

Appena 18enne registra il suo primo album “GIANT STEPS” in trio con Massimo Morriconi al contrabbasso e Massimo Manzi alla batteria.


Partecipa ai seminari di Umbria Jazz 2006, Umbria Jazz 2008, St. Louis 2011 e vince diversi concorsi jazz italiani fra cui Vittoria Jazz Award 2009, premio Chiccho Bettinardi 2009, premio Enzo Randisi 2009, premio Enzo Zannelli 2009, premio Lelio Luttazzi 2011, premio Barga Jazz 2011, premio della critica all'european Jazz Contest 2011, premio Pippo Ardini 2011, premio Baronissi Jazz 2012, premio Corrado Maranci 2012, premio città di Filadelfia 2012, premio Paolo

Randazzo 2012, premio Amigdala music talent 2012, premio Luca Flores 2012, alcuni dei quali conquistati insieme al suo nuovo trio Urban Fabula con il quale ha inciso il primo album omonimo nel 2011 e collaborato con svariati jazzisti italiani. Nel 2012 si diploma in Pianoforte Classico presso il conservatorio A. Corelli di messina sotto la guida del professore Riccardo Motta. Tutt'ora è laureando al Biennio Superiore di Jazz presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma.


Ha all'attivo più di 20 incisioni discografiche e numerosissime collaborazioni in ambito Jazz e non solo.


Oggi è uno dei pianisti più richiesti nel panorama musicale italiano in genere.
Collabora stabilmente con musicisti come Fabio Contato, Massimo Ranieri, Larry James Ray, Paolo Belli, Fabrizio Bosso, Enrico Rava, Rosario Giuliani, Barbara Casini, Xavier Jirotto, Stefano Di Battista, Paolo Fresu, Maurizio Giammarco, Max Ionata, Giovanni Amato, Steve Grossman, Marco Panascia, Alfredo Paixao, Dario Deidda, Gegè Telesforo, Roberto Gatto e molti altri ancora.


Oltre all' attività concertistica in italia e all'estero, affianca l'attività di arrangiatore, produttore e compositore collaborando spesso con Rai e Mediaset e diverse produzioni cinematografiche.

12694895_454804851391835_781316410528474
KIM BAIUNCO

Kim Baiunco, classe ’92, entra a contatto con la musica fin da piccolo studiando pianoforte con il padre e violoncello con il maestro Vadim Pavlov al conservatorio di Caltanissetta.

A 15 anni inizia a studiare contrabbasso sotto la guida del Maestro Nello Nicotra presso il conservatorio V.Bellini di Catania.

 

Parallelamente alla musica classica e alle esperienze orchestrali ( Orchestra Giovanile V.Bellini, Orchestra del Mediterraneo, Orchestra della Nuova Lirica Siciliana) affianca lo studio del jazz e della musica moderna partecipando a numerosi seminari di strumento e di improvvisazione con Barry Harris, Roy Hargroove, Alain Caron, Massimo Moriconi, Adam B.Ezra, Sullivan Fortner, Ameen Saleem, Quincy Phillips, Federico Malaman e tanti altri.

 

Nel 2015 entra a far parte dell’Ensamble Mariposa, progetto di tango argentino con cui registra il disco “CORRIENTES Y AGYUERO 568” con la partecipazione della bandoneoninsta argentina Marisa Mercadé e del pianista Seby Burgio.

 

Nel 2016 si diploma in contrabbasso classico con il massimo dei voti e inizia a frequentare la prestigiosa accademia di perfezionamento musicale "Walter Stauffer”, studiando con il Maestro Franco Petracchi.

Poco dopo vince una borsa di studio per un master jazz presso il G.B.Martini di Bologna.

 

Nel 2017 si esibisce per il “Pavia Jazz Fest” condividendo il palco con musicisti di fama internazionale come Diana Torto, Greg Burk e Barrel Middelhoff.

Partecipa anche al progetto “Sound Routes” e al progetto “Ismez” che lo porteranno ad esibirsi, insieme a grandi musicisti come Fabrizio Puglisi e Diana Torto, per i più importanti festival jazz italiani ed a registrare un live presso “la Casa del Jazz” di Roma.

Lo stesso anno vince il premio “Massimo Mutti” dopo essersi esibito per il Bologna Jazz Festival e l’audizione per l’ “Orchestra Senza Spine” con la quale collabora attualmente.

Nel 2018 vince una borsa di studio dell’Unione Europea per la “Escola Superior de Musica de Catalunya” di Barcellona, dove frequenta un semestre di lezioni con insegnanti del calibro di Horacio Fumero, Mario Rossy, Gary Willis, Albert Bover, Joan Monne.

Frequenta i seminari internazionali di Siena Jazz, dove vince una borsa di studio. Partecipa ai “60 anni di Jazz a Bologna” suonando in big band con Piero Odorici, Jimmy Villotti, Pasquale Mirra, Silvia Donati.

Attualmente vive a Bologna dove collabora con numerosi progetti musicali, spaziando tra diversi generi ed esibendosi in tutta Italia e non solo.